cucina
0

Come fare l’Olio Piccante

Tra tutti gli oli di oliva aromatizzati quello al peperoncino è probabilmente il più diffuso e amato in Italia, esistono vari modi per prepararlo, noi andremo a vedere quelli che offrono il migliore risultato: ecco dunque come fare l’olio piccante in modo pratico ottenendo un prodotto fatto in casa assolutamente soddisfacente.

Olio piccante con peperoncini secchi

La preparazione più comune dell’olio piccante è sicuramente quella con i peperoncini secchi; tenete conto che la piccantezza del prodotto varia, a parità di dosi, dal tipo di peperoncino che andrete a usare … supponendo l’utilizzo di una varietà italiana di media piccantezza la ricetta è la seguente:

Ingredienti

  • 1 bottiglia di olio extravergine di oliva da 1 litro
  • 6 peperoncini secchi
  • 1 spicchio d’aglio

Procedimento

Lavate i peperoncini, tagliate loro il gambo, apriteli e privateli dei semi; pelate lo spicchio d’aglio, apritelo a metà e privatelo dell’anima, riponete il tutto in un vasetto di vetro in cui andrete ad aggiungere l’olio.

Chiudete il vasetto con il coperchio, riponetelo al buio e aspettate 3 settimane, dopodiché travasatelo con un imbuto in una bottiglia da olio.

come fare olio piccante

Olio piccante con i peperoncini freschi

Se volete un prodotto più odoroso e raffinato potete fare l’olio piccante con i peperoncini freschi, seguendo le seguenti dosi per la preparazione.

Ingredienti

  • 1 bottiglia di olio extravergine di oliva da 1 litro
  • 6 peperoncini habanero freschi (o comunque una varietà piccante e profumata)

Procedimento

Prendete i peperoncini, lavateli, privateli del gambo e dei semi e affettateli a listarelle, riponeteli sul fondo di un barattolo e aggiungete l’olio, avendo cura di controllare che questo copra interamente i frutti, onde evitare la formazione di muffa, che rovinerebbe irrimediabilmente la qualità del prodotto (oltre a essere potenzialmente dannosa per la salute).

Lasciate per 6 settimane i peperoncini immersi nell’olio, alla scadenza del tempo filtrate il prodotto, mettendo un panno di lino o un colino su un imbuto che andrete a inserire nel collo della bottiglia.

Aromatizzare ulteriormente l’olio al peperoncino

Se volete aggiungere ancora un po’di sapore al vostro olio piccante potete aggiungere qualche foglia di un’erba aromatica a vostro piacimento: alloro, basilico, rosmarino o menta, facendo attenzione a non esagerare (potreste rischiare di ottenere un olio amaro) ed eliminando le foglie prima di travasare l’olio in bottiglia.

 

 

Condividi questo articolo

admin

There are 0 comments

Leave a comment

Want to express your opinion?
Leave a reply!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *